FRANCIA, LAGO DI MONTAGNA, PIRENEI

FRANCIA – OCCITANIA – ALTI PIRENEI: IL LAGO D’ESTAING – A.D.V.

IL LAGO. Si trova nella Regione dell’Occitania, negli Alti Pirenei Francesi, nella Val D’Azun, nel Parco Naturale dei Pireni, al confine con la Spagna.




Si trova a circa1160 mt di altezza, ha una estensione notevole, ma la profondità massima è di circa 6 metri.  

 

DOVE SI TROVA. Di seguito la mappa interattiva di GOOGLE MAPS che vi consentirà di
raggiungere la vostra meta utilizzando
il vostro dispositivo come un navigatore GPS ovunque vi troviate. 

GOOGLE MAPS.

PARTICOLARI DELLA SPONDE DEL LAGO E LA SUA ACQUA TRASPARENTE

 

BOX METEO. di seguito troverete il meteo riferito alla città di Lourdes, distante circa 20 km dal lago. Vi consentirà di scegliere la giornata giusta per fare la vostra escursione. 



IL PARCHEGGIO. Per parcheggiare, non ci sono particolari problemi. Il lago Infatti si raggiunge direttamente con l’autovettura, con il camper con la moto o con qualsiasi altro veicolo voi abbiate a disposizioneUn primo parcheggio, è quello che si trova proprio all’arrivo del lago.
In realtà più che di parcheggio bisogna parlare di spazi Lungolago dove è possibile lasciare il vostro veicolo. Potete comunque proseguire utilizzando la strada che costeggia il lato sinistro del lago, per raggiungere uno spazio che si trova antistante ad un grande bar ristorante, Dove potrete parcheggiare.
Ricordatevi però che in questa area sono presenti generalmente numerosi camper, per cui potreste trovarvi obbligati a parcheggiare da questi particolari veicoli.

 

I CAMPER.
Alcuni camper parcheggiati sulla sponda del lago, nella parte a valle
Se amate viaggiare in camper, questo lago è il posto giusto per voi. Infatti diversamente da altri presenti sui Pirenei, è facilmente raggiungibile anche con questo mezzo.
Camper parcheggiati nella zona vicino al ristorante
Infatti una volta arrivati, ne noterete subito la presenza intorno al lago. In particolare si concentrano nella parte antistante il luogo dove si trova il bar ristorante. Inoltre, è presente anche un campeggio.
LA PASSEGGIATA INTORNO AL LAGO. 
Potete tranquillamente passeggiare intorno all’intero lago. Lasciando che la strada da cui siete arrivati alle spalle, e guardando nella parte in fondo del lago, verso le montagne, da una parte vedrete a sinistra la strada asfaltata, mentre dall’altra parte a destra, vedrete un sentiero sterrato. Queste due strade sono collegate tra loro da due piccoli punti, che consentono di attraversare

IL SENTIERO SULLA SPONDA A SINISTRA DEL LAGO CON LE SPALLE A MONTE DEL LAGO


L’acqua del ruscello che alimenta il lago a monte, è che la porta via a valle. Bisogna però fare attenzione quando si cammina nella parte asfaltata. Infatti, come sopra anticipato, su questa strada transitano le macchine. Non si tratta di un vero e proprio traffico, in quanto questa strada termina proprio nella zona antistante il bar a ristorante, ma bisogna comunque fare attenzione alla presenza dei veicoli a motore. Per quanto riguarda invece la parte alla vostra destra, dove c’è il sentiero, nessun pericolo.

LA STRADA ASFALTA SUL LATO SINISTRO DEL LAGO (SPALLE A VALLE DEL LAGO)

 

ALCUNI PASSAGGI DEL SENTIERO INTORNO AL LAGO
I CORSI D’ACQUA.
Il lago è alimentato dalle acque che provengono dalle cime dei Pirenei. Per cui la vostra passeggiata può essere effettuata sia intorno al lago che lungo di essi. Nei mesi estivi, quando il l’evento dell’acqua è più basso potete anche scendere nell’alveo di questi piccoli fiumi per bagnarvi.  Alune persone si stendono  sui sassi delle sponde o addirittura sulle piccole isolette presenti, per prendere il sole in tranquillità,o per fare il bagno.
IL CORSO D’ACQUA CHE ALIMENTA IL LAGO PROVENIENTE DAI PIRENEI
Nella parte a valle del lago, in pratica dove lo stesso finisce, e presente una barriera di massi da cui inizia puoi un corso d’acqua con una maggior portata. La corrente qui è più forte. Alcuni fanno il bagno anche qui, ma bisogna prestare una maggiore attenzione, in quanTo la corrente è decisamente più forte. 
LO SBARRAMENTO  DI ROCCE A VALLE DEL LAGO

 

I PONTI. Per attraversare il lago, avete due possibilità. La prima a nuoto, oppure utilizzando i due punti presenti a monte e a valle dello stesso specchio d’acqua. Non si tratta di punti particolari, ma assomigliano più a delle passerelle che ha strutture di grandi dimensioni. Comunque servono benissimo a loro scopo, In quanto danno la possibilità di spostarsi da una sponda all’altra del lago, consentendo così di poter passeggiare intorno allo stesso. Il ponte a Monte del lago, verso i pirenei, consente Inoltre data versamento con veicoli a motore, anche di grandi dimensioni. Infatti alcuni proprietari di camper, lo attraversano, e si spingono con il loro mezzo su una strada sterrata poco distante dal lago, per trovare una posizione più tranquilla è riparata dalla numerosa presenza di veicoli. Qualcuno, utilizza anche dei fuoristrada per percorrere parte dello sterrato, ma Ricordatevi che siete comunque in un parco nazionale e l’utilizzo dell’autovettura O di altri veicoli oltre i limiti consentiti È severamente vietato.




ALTRI PERCORSI. Una volta arrivati al lago, avrete anche la possibilità non sono di restare intorno allo stesso per godere del fresco e della bellezza del posto, ma può diventare anche un punto di partenza per altre escursioni. Infatti, nella parte a monte del lago, quella prossima al ponticello che si trova vicino al bar ristorante, è presente una strada sterrata che va verso le montagne. Qui troverete alcuni cartelli che vi indicheranno altri luoghi che possono essere raggiunti passeggiando A piedi, al limite anche in bicicletta.

I DUE SENTIERI CHE PORTANO VERSO I PIRENEI

I CARTELLI DEI PERCORSI


Individuare i vari percorsi alternativi non è difficile.  Si tratta di strade in terra battuta abbastanza grandi e facilmente visibili. Inoltre sono presenti una serie di cartelli che indicano le direzioni dalle seguire ed il tipo necessario per raggiungere i posti. Alcuni sono brevi, altri molto più lunghi ed impegnativi. Per cui calcolate bene il tempo di andata e ritorno prima di iniziare la.passeggiata,  comprese le varie soste e di il tempo per pranzare.

 

 

 

IL PANORAMA. 





Il lago e certamente molto bello, non solo per le sue acque, ma anche per il contesto naturale in cui è inserito.  Il panorama offerto dai Pirenei è unico sia per gli amanti delle montagne più esperti, ma anche per coloro che cu si avvicinano per la prima volta. Le immagini parlano da sole. 




IL VENTO Nel periodo estivo una piacevole presenza è quella del vento. Salvo che in rare occasioni soffia sempre in modo costante, abbassando le temperature sopratutroppo nelle ore più calde.

 

 

LA TEMPERTAURA ESTERNA. La temperatura esterna dipende ovivamente dalle condizioni climatiche del periodo dell’anno e della giornata. Nel periodo estivo la temperatura può salire di molti gradi sopratutto nelle ore centrali del giorno, ma grazie al vento, si molto bene.
ABBIGLIAMENTO. Non è necessario vestirsi con abiti particolarmente tecnici. In estate, nele ore più calde, bastano una t shirt e pantaloncini corti.  Ricordate però che siete sempre in montagna e il tempo può cambiare rapidamente con abbassamenti provvisti della temperatura. In inverno invece qui nevica, per cui il discorso cambia completamente.

ALCUNI SCORCI PANORAMICI VISIBILI DAL LAGO

 

LE SCARPE. La passeggiata non presenta particolari difficoltà tecniche,  per cui potete tranquillamente passeggiare intorno al lago indossando scarpe comode ed anche apente.  Ricordate però che la.maggior parte dei  sentieri sono in terra battuta e piccole lpietre per cui è sempre meglio indossare scarpe da ginnastica o trekking.  Queste calzature diventano poi “obbligatorie” nel caso in ciò decidiamo poi di salire in quota percorrendo gli altri  la sentieri che portano  verso i Pirenei.

 

IL BAGNO NEL LAGO. Un altro aspetto positivo della visita a quest’ora no, è la possibilità di fare il bagno punto in particolare virgola è consigliato immergervi nelle zone prospicienti Ai due piccoli Ponticelli che attraversano il lo stesso largo. Il primo si trova all’inizio della strada di arrivo al lago stesso virgola mentre il secondo si trova dall’altra parte del lago, in prossimità della zona di parcheggio dei camper e del bar ristorante. Quell’acqua è bella fresca e molto trasparente, e soprattutto nei periodi estivo, noterete la presenza di molte persone dediche ad immergersi nell’acqua. È possibile anche fare il bagno all’interno del lago, quindi nella parte centrale, in quanto non presenta particolari pericoli nel forte corrente. Ma qui l’acqua è meno trasparente è meno invitante rispetto a quella sopra indicata

 

I BAMBINI. Il lago è un posto molto adatto ai bambini. Come anticipato raggiungerlo non richiede particolari difficoltà, e possono fare il bagno senza correre rischi.  Ovviamente sempre sotto il controllo degli adulti.  Inoltre possono giocare anche nei prati intorno ai laghi.

 

 

PERSONE CON DIFFICOLTÀ MOTORIE. Il lago è adatto anche per le persone con difficoltà motorie. Come anticipato, raggiungere il lago è estremamente semplice con i veicoli, ed anche passeggiare intorno non presenta alcun tipo di difficoltà o di imprevisto. Inoltre, anche l’accesso al lago per fare il bagno, non comporta alcun tipo di arrampicata discesa o altro.
LA CASCATA .Durante la passeggiata troverete anche una piccola cascata. È ubicata in prossimità della parte a monte del lago, a distanza di circa un centinaio di metri dal piccolo ponte che consente l’attraversamento del Lago punto non si tratta di una grande cascata, ma camminando da individuare te subito sia per l’inconfondibile rumore dell’acqua scrosciante, sia per il fatto che alla vostra destra lasciando il lago alle spalle, vedrete un ruscello venire da una parete coperta da alberi. Salendo di poche decine di metri noterete subito la presenza nella cascata, seminascosta dalla vegetazione.

 

 


LA CASCATA ATTRAVERSA IL BOSCO
 
DOVE MANGIARE

IL RISTORANTE CON I TAVOLINI ALL’APERTO.



Per il mangiare, non ci sono particolari problemi. Infatti proprio in prossimità del lago, a poche decine di metri dalla parte opposta dell’arrivo del lago, è presente un grande bar ristorante. Qui potrete mangiare sia all’interno, che all’aperto.

Potrete acquistare panini e altri generi alimentari, ed utilizzare anche il ristorante self-service. Ma comunque segnalato che in genere i prezzi non sono molto bassi, per cui se non avete proprio la necessità mi dovevi sedere al ristorante, il suggerimento è sempre quello di portare qualcosa con voi di preparato. Qui potrete anche comprare souvenir, cartoline ed altro.

LE MUCCHE
Una volta arrivate al lago, non potrete non notare la presenza di piccole mandrie di mucche. In genere stazionano sia nella parte iniziale del Lago praticamente a valle dello stesso, sia nella parte più alta, ovvero a monte, in prossimità delle sponde più ampie. Sono animali mansueti è per nulla pericolosi, ma comunque Fate attenzione ad avvicinarvi, soprattutto nel periodo in cui sono presenti i vitellini. Le madri in questo caso possono diventare estremamente protettive, e di conseguenza anche aggressive. In particolare Fate attenzione ai bambini, generalmente molto attratti da questi grandi erbivori. 
La presenza delle mucche però porta con sè una spiacevole sorpresa, Ovvero la presenza di molti escrementi sul bordo del lago. Nelle giornate più calde è facile avvertire il forte odore dello sterco, e quando camminate, fate attenzione a dove mettete i piedi. Ogni tanto vedrete anche qualche mucca entrare nel lago per fare un rapido bagno punto allora presenza e in genere avvisata anche dallo scampanellio dei grandi campanacci che alcuni esemplari portano al collo.
LA CENTRALE ELETTRICA.
LA CENTRALE ELETTRICA IN PROSSIMITA’ DEL PONTE SUL FIUME 
Percorrendo la strada che porta verso il lago virgola incontrerete ad un certo punto un ponte dove non potrete non vedere una piccola centrale elettrica alimentata dalle acque che arrivano da questo lago.
Si tratta di una struttura di medie dimensioni, che utilizza la forza motrice di questa qua proprio per generare corrente elettrica. In questa zona, per meglio dire nei Pirenei, non è infrequente trovare questo tipo di centrali, che non hanno un grandissimo impatto sull’ambiente circostante e che sono abbastanza ben armonizzate con luogo.
CONNESSIONE E ALLA RETE INTERNET. Normalmente, quando si gira per i Pirenei, anche i luoghi abbastanza lontani dai centri abitati, è possibile utilizzare il proprio smartphone o cellulare sia per telefonare sia per connettersi alla rete internet. Per questo lago però, la connessione non è ottimale. Evidentemente le antenne per la ripetizione del segnale devono essere distanti. Per questa ragione, preparatevi a non poter utilizzare il vostro apparecchio anche per tutto il tempo in cui visiterete il lago. Ovviamente la cosa diventerà impossibile, nel momento in cui dovesse decidere di allontanarmi dallo stesso lago per raggiungere e percorrere altri sentieri che portano appresso luoghi più elevati tra le montagne.

Ai prossimi appunti di viaggio

Per poterne visionare dai vostri smartphone, potete anche cliccare la “versione web” che si trova al termine del post. Vi apparirà come sul computer.

 

Potete cercare gli argomenti che vi interessano nell’apposito spazio “cerca”.  Basta utilizzare una parola desiderata “chiave”. Se esiste si aprirà il post corrispondente. Ad esempio se digitate “rifugio”, o “orrido” o “chiesa” o “miniera” ecc., verranno visualizzati tutti i post che contengono questa parola. 

 

Nella parte finale di ogni post è presente la voce “TRADUTTORE”. Per scegliere la linguadesiderata (come nel caso vogliate mostrare il post ad una persone stranierache non parla la vostra), cliccate sul menù a tendina, dove la troverete. Inpochi secondi il sistema provvederà alla traduzione.

 

Conservate il link o la pagina di questo appunto di viaggio. Potrebbe tornarvi utile nel caso in cui decideste di visitare questo luogo. 

 

Se siete interessati agli appunti di viaggio, inserite la vostra email nell’apposita finestra “iscriviti alla newsletter”che si trova nella pagina, e vi arriveranno le novità del blog ad ogni nuova pubblicazione. L’iscrizione è gratuita. Viverrà solo richiesto di confermare il vostro indirizzo di posta, per essere sicuri che siate stati proprio voi ad iscrivervi.

 

Nel caso in cui non doveste trovare l’email di conferma nella posta, controllate nella cartellaspam. Se il link con fosse attivo, basta copiarlo nel barra di ricerca del
vostro browser per e dare invio e apparirà un messaggio di conferma di avvenuta attivazione.

 

 

Rispondi