ITALIA, REGIONE PUGLIA, REGIONE SUD ITALIA, SALENTO, SPIAGGIA ITALIANA

ITALIA – PUGLIA – SALENTO: LA SPIAGGIA DI S. ANDREA – A.D.V.

DOVE SI TROVA S. Andrea si trova in Puglia, nella zona del Salento, in località Melendugno. Di seguito la mappa interattiva di Google maps che vi consentirà di utilizzare i vostri dispositivi come navigatori GPS per raggiungere il luogo

GOOGLE MAP


BOX METEO per scegliere la giornata giusta per andare sulla spiaggia di Sant’Andrea, troverete di seguito il box meteo con le previsioni a 7 giorni con fasce orarie.

LA SCALA DI ACCESSO Per raggiungere la scogliera sottostante, che di fatto rappresenta la spiaggia di Sant’Sndrea, bisogna percorrere una scala abbastanza lunga e piuttosto ripida, che dal piano stradale della parte superiore della scogliera, porta proprio alla parte inferiore dedicata alla zona di balneazione punto

BAMBINI Se cercate una spiaggia che sia adatta ai bambini, soprattutto a quelli più piccoli, evitate di andare su quella di sant’andrea. Come anticipato, non esiste arenile, e la spiaggia è di fatto una scogliera non molto agevole da utilizzare. Inoltre, anche per fare il bagno, ci sono dei problemi, in quanto tra il piano di roccia dove si trovano i bagnanti, ed il mare, non ci sono scalette per la risalita. Calcolate quindi che per i bambini fare il bagno, e muoversi sugli scogli, potrebbe essere estremamente problematico, senza calcolare voi l’eventuale presenza di molti bagnanti che rende la sosta certamente meno gradevole anche per loro.

I FARAGLIONI Una caratteristica del posto è sono i faraglioni. Si tratta di parti di roccia che

I FATAGLIONI - GOOGLE MAPS

IL FONDALE MARINO. L’acqua è alta, in quanto non c’è spiaggia. Per gli amanti della maschera e della pinne, il posto è molto consigliato. Soprattutto nelle giornate più assolate e con il mare calmo, l’acqua diventa molto trasparente, e ciò consente di vedere la molto bene la fauna e la flora marina. È molto facile incontrare grandi banchi di piccoli pesci, e se vi avvicinate agli scogli anche gli scorfani. Inoltre se vi avvicinate in prossimità della costa durante la nuotata, l’acqua progressivamente tenderà a diminuire di profondità, grazie alla presenza di molti scogli. Qui potrete divertirvi a girare per gli anfratti nuotando a pelo d’acqua.

IL MARE APERTO Se amata il mare aperto, nessun problema. Qui l’acqua doventa molto profonda quasi subito se si nuota verso destra lasciandosi la scala di accesso alla spiaggia alle spalle. Qui la scogliera scende rapidamente verso il blu.

LE CORRENTI Come sopra ricordato il mare è subito abbastanza profondo, per cui tenete sempre presente che potreste trovarvi in difficoltà a causa della corrente marina. Basta fare attenzione e non allontanarsi troppo dalla riva, mantendosi nell’area antistante la piattaforma di scogli.

PhotafPic6

LA TEMPERATURA DELL’ACQUA. L’acqua, in genere, soprattutto nel periodo estivo, non è mai troppo fredda. Questa è una caratteristica propria del Salento. Bisogna però considerare, che in questo caso, come già anticipato, ci troviamo in un luogo dove l’acqua del mare è subito profonda ed il mare aperto e molto vicino. Per tale ragione, rispetto ad altre spiagge, L’acqua ha una temperatura certamente più bassa. Ovviamente nulla di preoccupante.

SPIAGGIA LIBERA a Sant’Andrea, considerando anche gli dimensioni della scogliera, e la sua stessa natura, non sono presenti stabilimenti balneari di sorta. Per tale ragione, si consiglia di portare con voi tutto l’occorrente necessario per frequentare la spiaggia libera.

TELO DA BAGNO E LETTINO E OMBRELLONE La scogliera non è comoda. Gli scogli non sono piatti, ma in molte aree con delle punte. Per cui portate con voi dei un lettino, e se non lo usate, un materassino gonfiabile o in gomma piuma. Piantare l’ombrellone e impossibile, ma nel tempo i bagnanti hanno fatto dei buchi nel roccia che consentono di utilizzarlo.

SPORT SULLA SPIAGGIA le caratteristiche della spiaggia, o per meglio dire della scogliera, non consentono nella maniera più assoluta di fare i tipici sport da spiaggia. Per questa ragione evitate di portare con voi i racchettoni il pallone da calcio o il pallone da volley punto A meno che virgola non vogliate giocare a pallanuoto. In questo caso c’è tantissima acqua a disposizione in un bellissimo mare punto questo chiaramente andrà a svantaggio di tutti coloro che amano divertirsi in questo modo sulla spiaggia, ma a vantaggio invece di coloro che amano il mare senza troppo rumore.

BAR – RISTORANTE Se volete mangiare qualcosa, sulla scogliera non troverete nulla. Ma non ci sono problemi. Per arrivare dovete necessariamente passare in una piccola zona abitata vicinissimo al parcheggio. Qui è presente un grande bar e ristorante. Altrimenti non vi resta che portare qualcosa con voi di pronto.

IL PARCHEGGIO lasciare i vostri veicoli non è un problema, in quanto sul piano stradale, in prossimità della scala che da l’accesso alla scogliera è presente un grande parcheggio a pagamento. Se fosse completo, a lato della strada che porta alla scogliera sono presenti parcheggi privati a pagamento. Per il parcheggio libero conviene sempre verificare la disponibilità sulla base delle determinazioni del comune. Attenzione a lasciare i mezzi sui bordi della strada, in quanto in genere sono presenti cartelli divieto di sosta.

AREA CAMPER Per tutti color che viaggiano con il camper, in prossimità della zona, a poche centinaia di metri dalle due spiagge e dal farò, è presente un bella area camper attrezzata dove poter sostare. Il posto è molto richiesto, per cui fate riferimento direttamente al loro sito per prenotare per tempo. Di seguito la foto aerea.

AREA CAMPER

Cliccate sui link seguenti per visionare altri appunti ed idee di viaggio.

ITALIA – LE SPIAGGE – P.G.

ITALIA – PAGINA GENERALE

Rispondi