EUROPA, MARE, MARE SUD ITALIA, MARE TIRRENO, REGIONE PUGLIA, REGIONE SUD ITALIA, SALENTO, SNORKELING, SPIAGGIA, SPIAGGIA PUGLIA, SPIAGGIA SALENTO, SPIAGGIA SUD ITALIA

ITALIA – REGIONE PUGLIA – SALENTO: SPIAGGIA DI TORRE LAPILLO

============================================

DOVE SI TROVA. La spiaggia si trova in prossimità del comune di Torre Lapillo,  non molto distante dalla nota località Balneare di Porto Cesareo. Di seguito la mappa interattiva di GOOGLE MAPS che vi consentirà di raggiungere la vostra meta utilizzando il vostro dispositivo come un navigatore GPS ovunque vi troviate. Per calcolare il percorso cliccate sulla freccia blu sulla mappa. Ricordate che nell’angolo sinistro in basso è presente la versione “Earth” della mappa

LE PREVISIONI DEL TEMPO.  Di seguito troverete un box meteo con le previsioni del tempo riferite alla zona di Porto Cesareo su base settimanale,  aggiornate in tempo reale. Questo vi consentirà di organizzare la vostra escursione con il tempo migliore

===========================================

II SENTIERO CHE PORTA ALLA SPIAGGIA. Non è possibile raggiungere la spiaggia direttamente con la macchina o con altri veicoli a motore. Per cui una volta parcheggiato, dovrete percorrere a piedi il sentiero che vedete nelle immagini. Nulla di impegnativo. E’ in sabbia e terra battuta ed attraversa le dune. E’ lungo circa un centinaio di metri

PARCHEGGIO E SOSTA CAMPER. Nella zona il parcheggio è libero (verificare però sempre bene eventuali disposizione e divieti delle autorità locali) per cui per la sosta per i camper non ci sono particolari divieti. Ricordate però che dovete essere completamento autosufficienti perché non è presente alcun tipo di servizio nelle immediate vicinanze (bar o ristoranti). Ci sono delle abitazioni intorno, per cui potete rivolgervi ai residenti in caso di necessità. Isolati si ma non troppo. Comunque vicino avete la frazione di Torre Lapillo e più distante la cittadina di  Porto Cesareo.

DIVERSAMENTE ABILI. Il posto è adatto anche per le persone con disabilità motoria, o che hanno problemi nel camminare in genere. L’acqua è molto bassa ed il mare è generalmente calmo. Il sentiero che porta dal parcheggio fino all’arenile non è molto lungo ed è tutto in piano, con un fondo sabbioso. La spiaggia non è grandissima, ma lo spazio si trova facilmente. Comunque è sempre meglio andare in compagnia, per ogni eventuale necessità.

LA CARROZZINA PER I DIVERSAMENTE ABILI.  Per le persone diversamente abili, che utilizzano la carrozzina, non è impossibile raggiungere questa spiaggia. Il sentiero che dalla zona del parcheggio porta all’arenile è tutto pianeggiante e non molto lungo. L’unico problema è quello rappresentato da fondo sabbioso potrebbe rendere difficile l’avanzamento a forza di braccia.

===========================================

LA SPIAGGIA

La spiaggia è inserita all’interno di una scogliera bassa. Il consiglio è quello di fare una bella passeggiata alla scoperta dei dintorni, utilizzando i sentieri battuti che si vedono bene un volta arrivati. Da qui potrete arrivare fino alla Torre Lapillo, visibile in lontananza. 

SPIAGGIA POCO FREQUENTATA. La spiaggia si trova in prossimità di Torre Lapillo, zona molto famosa e frequentata, ma le sue caratteristiche particolari che la rendono davvero bella, non invogliano la “massa” a frequentarla. Per tale ragione troverete in genere poche persone sparse tra l’arenile e la scogliera. Ovviamente la stagione e il giorno della settimana possono fare la differenza per quanto concerne il numero dei presenti, ma in genere non troverete mai ressa. 

L’OMBRELLONE. Portate con voli l’ombrellone per proteggervi dal sole implacabile, che in Puglia di certo non scherza. Come anticipato non ci sono stabilimenti, per cui in caso di necessità, non potrete noleggiarne uno. E’ necessario soprattutto in presenza di bambini e anziani. E’ molto importante che sia anche robusto e di buona qualità. Qui il vento è molto forte, soprattutto nelle ore centrali della giornata, per cui quelli troppo leggeri rischiano di fare una brutta fine nel giro di pochissimo tempo. 

GLI OCCHIALI DA SOLE. Può sembrare una raccomandazione superflua, ma ricordate sempre di indossare gli occhiali da sole. L’irraggiamento solare è davvero forte, ed il vento può rapidamente asciugarvi gli occhi. Per cui non li dimenticate. 

SPIAGGIA ADATTA PER I BAMBINI. La spiaggia può considerarsi adatta ai bambini, ma è necessario fare i conti però con la situazione in cui si trova. Bisogna ricordarsi che non ci sono stabilimenti e nessun tipo di luogo attrezzato per i giochi. Non è presente alcun tipo di bar ne risulta che sia frequentato da ambulanti che vendono cibo o bevande. La spiaggia è in parte sabbiosa e l’acqua è bassa e calda, ma basta allontanarsi poco dalla riva per incontrare gli scogli (bassi). Non sono presenti nemmeno i servizi igienici. Per cui è necessario valutare quale siano le necessità dei più piccoli, e a quale tipo di arenile sono abituati. Comunque i bambini la frequentano regolarmente. 

USO DEL PASSEGGINO PER I BAMBINI. Se avete bambini piccoli, potete portare con voi il passeggino. Ricordatevi però il suo utilizzo è fortemente limitato dalla presenza della sabbia, tra la zona in cui si parcheggia e il mare. In pratica lo dovrete trascinare, in quanto il fondo è morbido. Non ci sono passerelle in legno o altro. Se ne possedete uno “tecnico” con le ruote grandi, potreste avere meno problemi.

NESSUNA AREA GIOCHI PER I BAMBINI. Non sono presenti giochi di alcun tipo per bambini, data l’assenza di stabilimenti o altro. Per loro acqua e sabbia saranno i compagni ideali. 

ASSENZA DI STABILIMENTI BALNEARI. Questa spiaggia non vede la presenza di alcun stabilimento balneare. Per cui se cercate il confort di questo tipo di servizio non venite qui nella maniera più assoluta, ma recatevi in uno dei tanti stabilimenti di cui è disseminata la costa. Il mare e le spiagge belle sono garantiti, ma di certo non offrono la tranquillità e le suggestioni di questo luogo.

ASSENZA DI SERVIZI IGIENICI.  Sulla spiaggio non ci sono servizi igienici di alcun tipo, e non  ci sono stabilimenti o altro in zona. Per cui ricordatevi di utilizzare il bagno prima di recarvi su questa spiaggia.

LA RICEZIONE DEL CELLULLARE E CONNESSIONE INTERNET. Non ci sono particolari problemi per quanto riguarda la ricezione telefonica ed il collegamento alla rete internet. Pur essendo una spiaggia isolata e “selvaggia”, di fatto si trova sulla una linea di costa abitata, ed in prossimità della località di “Torre Lapillo” e poco distante da Porto Cesareo, per cui in genere le connessioni via etere sono buone. In caso di difficoltà, ciò potrebbe dipendere dal vostro operatore telefonico. 

LA CREMA SOLARE. Al mare, in estate sorpratutto, la protezione dai raggi del sole è di primaria importanza. In questa zona l’irraggiamento è fortissimo, e la presenza del vento costante non fa avvertire la sensazione di calore. Per cui proteggetevi bene con un fattore alto (50 almeno) e non lesinate nell’uso della crema durante la giornata, soprattutto se fate spesso il bagno. Molta attenzione ai bambini e alle persone anziane. Le scottature, anche gravi, sono dietro l’angolo. 

 

LA TERMPERATURA DEL MARE . Il mare in Puglia è davvero caldo durante la stagione estiva. In questa zona raggiunge tranquillamente i 30 gradi, per cui fare il bagno è un vero piacere. Per trovare l’acqua più fresca è necessario allontanarsi dalla costa. La particolare conformazione di questa spiaggia ed il fondo marino basso ed il sole molto forte, concorrono a riscaldare rapidamente il mare

LA PROFONDITA’ DEL MARE. In questa spiaggia l’acqua è poco profonda, per cui è adatta per tutti coloro che vogliono rilassarsi mentre fanno il bagno, e soprattutto per chi non sanno nuotare e vuole stare tranquillo.

LA CORRENTE MARINA. Le correnti sono in pratica assenti, data la particolare conformazione delle spiaggia, ed il fondale basso. Consenti quindi di bagnarsi in tutta sicurezza. Ovviamente bisogna fare i conti sempre con le condizioni metereologiche della giornata, ma in genere l’acqua è tranquilla.

 

IL VENTO. La zona è generalmente battuta dal vento molto piacevole che diventa più intenso all’incirca da mezzogiorno alle quattro del pomeriggio. Ed è un bene, perché qui, nei mesi di luglio ed agosto, il caldo può essere davvero insopportabile. Per cui il vento diventa un bene prezioso di cui approfittare per godersi la spiaggia.

COLORI DEL MARE. Resterete certamente molto colpiti dalla bellezza dei colori del mare. Si va del verde all’azzurro, intervallati dalla presenza degli scogli. Allontanandosi dalla riva il blu diventa predominante ed intenso. Le immagini parlano da sole. 

===========================================

GLI SCOGLI

CAMMINARE SUGLI SCOGLI. Sugli scogli potete camminare tranquillamente. Si tratta di grandi estensioni di pietra lavica generalmente piatti. Evitate però di avventuravi a piedi nudi. Le rocce in alcuni punti sono taglienti come rasoi e si può rischiare di farsi molto male. Attenzione ad alcune buche. Evitate di lasciare che i bambini ci vadano a soli. Se guardate con attenzione, potrete anche trovare spazi in cui potete stendervi con l’asciugamano e mettere l’ombrellone

ENTRARE DIRETTAMENTE IN MARE DALLA SCOGLIERA  Il punto migliore per entrare nell’acqua è certamente la spiaggia. E’ possibile anche però bagnarsi scendendo dagli scogli. Guardando il mare, la zona migliore è alla vostra sinistra, dove le rocce sono basse. A destra invece la scogliera è più alta, per cui dovrete cercare il punto più adatto. Un posto consigliato è quello dove si trova la fonte di acqua dolce, qui descritta. Facendo attenzione, potrete con pochi passi entrare in mare è fare il bagno in una bella insenatura.  

LO SNORKELING. Il fondale è certamente adatto per gli amanti dello snorkeling, grazie anche alla trasparenza del mare. Per vedere i pesci e qualcosa di interessante bisogna però allontanarsi dalla spiaggia e nuotare verso il bordo della scogliera, dove l’acqua è più profonda. Per cui non dimenticate la maschera, il tubo e le pinne. 

NESSUN ORMEGGIO PER LE IMBARCAZIONI. Non è possibile ormeggiare alcun tipo di imbarcazione, se non canoe o simili. Nonostante la scogliera presenti una profonda insenatura, la presenza degli scogli nel mezzo della stessa e di quelli nascosti a pelo d’acqua, non consentono alle barche di navigare. Entrare qui può significare andare a sbattere e danneggiare i natanti. La cosa migliore è ormeggiare fuori dall’insenatura e arrivare sull’arenile a nuoto.

ATTIVITA’ SPORTIVA SULLA SPIAGGIA. Per quanto riguarda le attività sportive sulla spiaggia, la conformazione dell’arenile, la presenza degli scogli nell’acqua, consentono di utilizzare i racchettoni, ma non è possibile giocare a calcio o pallavolo in modo classico. Non immaginate che si possano organizzare partite o altro. Il posto non lo consente. Per cui lasciate a casa quello che non potrete usare. In questo posto ci si viene per rilassarsi. 

NESSUN NOLEGGIO IMBARCAZIONI. Non è possibile noleggiare alcuna imbarcazione. Infatti l’assenza di stabilimenti balneari attrae ovviamente meno persone sulla spiaggia, ed una simile attività è in genere legata a luoghi affollati e conosciuti. 

GLI ANZIANI E LE PERSONE CON DIFFICOLTA’ DI DEAMBULAZIONE. La spiaggia è adatta per le persone anziane, anche con qualche problema di deambulazione. Il parcheggio si trova con facilità e la strada da percorrere per raggiungere il mare non è molto lunga. Inoltre il fondo è sabbioso e ben battuto. Una volta arrivati il mare basso consente di bagnarsi senza dover nuotare. Ma rammentate che ci sono molto scogli bassi sui quali, per chi ha problemi di equilibrio, è meglio non spostarsi. Il rischio di caduta è probabile.

NESSUNA ASSITENZA AI DISABILI. Ricordatevi bene che non è previsto nessuna assistenza ai disabili, come avviene invece in altre spiagge della Puglia. 

===========================================

LA FONTE DI ACQUA DOLCE 

LA FONTE DI ACQUA DOLCE IN MARE. Una particolarità di questa zona è la presenza di fonti di acqua dolce fredda che sgorgano direttamente nel mare. Lasciandovi la costa alle spalle e guardando il mare, nella scogliera di destra, affacciandovi in mare, potete vedere una zona rocciosa da cui fuoriesce dell’acqua dolce fredda. E’ riconoscibile per la presenza di muschio verde. Se vi avvicinate ed infilate la mano o un piede nel mare,  potrete sentire che temperatura è molto bassa. Non può essere bevuta in quanto entra direttamente in mare, con cui si mescola. Se fate il bagno in prossimità della stessa, noterete la differenza rispetto alla temperatura media del mare, che si aggira intorno ai 29 – 30 gradi. 

===========================================

I SENTIERI 

I SENTIERI SULLA SPIAGGIA.  Una volta arrivati sulla spiaggia noterete la presenza di alcuni sentieri. Sono prevalentemente in sabbia e si snodano tra l’arenile, gli scogli e le dune. Se amate esplorare, sono una buona occasione per camminare e poter raggiungere nuovi posti, e soprattutto osservare dei bei luoghi. La foto tratta da “Google Earth”  che si trova all’inizio di questa pagina, rende bene l’idea della situazione relativa a questi passaggi.  

LE BICICLETTE. In genere la spiaggia di sabbia è “nemica” della bicicletta, in quando le ruote tendono ad affondare, e pedalare è impossibile. In questa spiaggia (anche se non proprio sulla parte sabbiosa), è facile incontrare i ciclisti, in quanto sono presenti molte stradine in terra battura che si snodano tra le dune e le spiagge. Per cui se vi spostate sulle due ruote questo posto potrebbe essere adatto per voi per fare il bagno, prendere il sole, ed esplorare. 

LA VENTILAZIONE. Il vento da queste parti è quasi sempre presente, soprattutto nelle ore centrali della giornata. Come sempre possono esserci giorni di “bonaccia”, ma in genere c’è una bella circolazione dell’aria. Il vantaggio è quello di soffrire meno il caldo, che in Puglia può essere veramente forte. Questa ventilazione è favorita dal fatto che la scogliera è piatta e alle spalle non ci sono ostacoli particolari. Per cui attenzione agli ombrelloni che volano via e ai teli da mare. 

I CANI. La spiaggia è adatta per gli amici a quattro zampe, soprattutto perché l’acqua del mare è bassa e non ci sono molte persone. Un limite può essere rappresentato dalla presenza degli scogli bassi nascosti,  che si trovano a filo del pelo dell’acqua. I cani camminando o giocando potrebbe ferirsi le zampe. Per il resto non ci sono problemi.  

 

L’ACQUA PER I CANI. La spiaggia non ha nessuna fonte d’acqua e non ci sono stabilimenti. Per cui dovrete portare da bere per i vostri animali, se non volete che soffrano la sete.  

===========================================

LE DUNE

LE DUNE.  La spiaggia è distante dalla strada principale che corre lungo la costa, e tra la zona abitata e la spiaggia è presente fascia di dune basse di ampie dimensioni che si attraversa per mezzo di sentieri in terra battuta e sabbia. 

===========================================

TORRE LAPILLO

DOVE ALLOGGIARE. Per alloggiare per visitare questa spiaggia ed altre nella zona,  le possibilità sono molteplici. Si trova in
una zona abitata ed in prossimità del di Porto Cesareo, nota località della Puglia Salentina. Ricordate però che questa zona in estate è molto frequentata, per cui informatevi per tempo, altrimenti trovare posto per voi e per altri potrebbe essere un grosso problema.  

===========================================

LE PIANTE. 

Per arrivare alla spiaggia dovrete attraversare una zona che vede la presenza di macchia mediterranea in grande quantità, tipica di queste zone. È composta principalmente di lentisco, un arbusto che cresce facilmente in prossimità delle coste. Una volta arrivati nella zona sabbiosa, potrete notare alcuni cespugli di ginepro, una conifera che qui può assumere dimensioni notevole, come nel caso delle pianta che vedete nella immagine che segue. 

 

Camminando in prossimità dei sentieri, fare caso ad alcune piante che crescono in condizioni estreme. Qui il sole è fortissimo e le precipitazioni scarse, ed il vento soffia costante, per cui questi vegetali sono dei veri “campioni” di resistenza a condizioni estreme. Osservatele perché possono sembrare insignificanti, ma sono davvero belle. 

La pianta che vedete nell’immagine seguente, cresce in prossimità delle pizze di acqua salata dovute alla risalita tra le rocce dell’acqua del mare. Nonostante la forte concentrazione di sale, godono ottima salute. 

 

NON RACCOGLIERE LA FAUNA SPONTANEA. Questa zona, e la costa vedono la presenza di una fauna mediterranea composta di numerose specie vegetali. Non devono essere raccolte, per evitare di danneggiare il delicato ecosistema. 

DOVE MANGIARE. La spiaggia è isolata e non vede la presenza di stabilimenti, ristoranti, bar, chioschi o altro. Per cui se volete passare qui la giornata, per il pranzo o altro, sarà necessario portarsi tutto da casa, bevande incluse.

RACCOGLIERE I RIFIUTI. Sulla spiaggia non ci sono secchi per la spazzatura, per cui portate via con voi tutto quello che volete buttare. Non abbandonate nulla sull’arenile.

NON ACCENDERE FUOCHI. E’ vietato accendere fuochi in generale, ma comunque è buona norma non farlo. Nonostante l’aspetto “arido”, alle spalle della spiaggia è presente una grande mac chia mediterranea, che può prendere facilmente fuoco, grazie anche alla presenza del vento forte e constante. In questa zona non sono infrequenti incendi su vasta scala dovuti anche alla distrazione di qualche bagnante sbadato.

Ai prossimi appunti di viaggio. 

Per visionare altri appunti di viaggio potete cliccare, oltre che sulle categorie, anche sui link che trovate  di seguito

ITALIA PAGINA GENERALE

 

ITALIA – REGIONE PUGLIA – PAGINA GENERALE

 

 ITALIA – LE SPIAGGE – PAGINA GENERALE.

 

============================

Per visionare gli altri appunti di viaggio dedicati ad un determinato argomento cliccare sulle categorie che interessano presenti sulla pagina. 

Per poterne visionare dai vostri smartphone, potete anche cliccare la “versione web” che si trova al termine
del post. Vi apparirà come sul computer.

Potete cercare gli argomenti che vi interessano nell’apposito spazio “cerca”.  Basta utilizzare una parola desiderata “chiave”. Se esiste si aprirà il post corrispondente. Ad esempio se digitate “rifugio”, o “orrido” o “chiesa” o “miniera” ecc., verranno visualizzati tutti i post che contengono questa parola. 

Nella parte finale di ogni post è presente la voce “TRADUTTORE”. Per scegliere la lingua desiderata (come nel caso vogliate mostrare il post ad una persone straniera che non parla la vostra), cliccate sul menù a tendina, dove la troverete. In pochi secondi il sistema provvederà alla traduzione.

Conservate il link o la pagina di questo appunto di viaggio. Potrebbe tornarvi utile nel caso in cui decideste di visitare questo luogo. Potrete condividerlo anche con un amico.

Se siete interessati agli appunti di viaggio, inserite la vostra email nell’apposita finestra “iscriviti alla newsletter” che si trova nella pagina, e vi arriveranno le novità del blog ad ogni nuova pubblicazione. L’iscrizione è gratuita. Vi verrà solo richiesto di confermare il vostro indirizzo di posta, per essere sicuri che siate stati proprio voi ad iscrivervi.

Nel caso in cui non doveste trovare l’email di conferma nella posta, controllate nella cartella spam. Se il link con fosse attivo, basta copiarlo nel barra di ricerca del vostro browser per e dare invio e apparirà un messaggio di conferma di avvenuta
attivazione.

 

 

 

 

Rispondi