Senza categoria

ITALIA – LAZIO – ROMA – BASILICA DI SAN PANCRAZIO – A.D.V.

Per coloro che intendono visitare Roma e per chi ci vive, consiglio di visitare la basilica di San Pancrazio. -foto aerea



FACCIATA PRINCIPALE

 

Molto antica si trova nella zona del Gianicolo, vicinissimo al parco di Roma Villa Pamphili.
La facciata anteriore e abbastanza semplice, per non dire anonima, ma all’interno le cose cambiano.
La struttura è a tre navate di cui la principale  porta come di consueto all’altare, veramente bello
La Basilica non affaccia direttamente sulla strada, e ci si accede attraverso una “porta” antica . Percorso un piccolo viale si arriva all’ingresso della Basilica.
In questa area di transito sono presenti anche dei parcheggi per le auto e per moto e scooter.

 

Molto particolare e il “soffitto” in legno della Basilica,  scuro ma unico nel suo genere. (FOTO)
                                                    SOFFITTO IN LEGNO INTARSIATO

 

 

Per apprezzare la bellezza della Basilica è necessario girare per i vari spazi.
Ciò che colpisce è la semplicità.

Molte chiese sono particolarmente “ricche” di icone e statue. Questa Basilica è invece molto sobria, cosa abbastanza rara per una chiesa Romana.

 

ALTARE PRINCIPALE
Molto particolare è l”altare principale, dove viene celebrata la messa.

Più delle parole, rendono le immagini.

 

FONTE BATTESIMALE

 

La fonte battesimale si trova nella parte finale della navata di sinistra. Qui fu battezzato Papa Pacelli, ovvero Pio XII
PARTE DESTRA DELLA NAVATA

 

Nella parte centrale della navata si trovano le reliquie del Santo ed il cippo di marmo dove fu decapitato
AFFRESCHI
 
nella navata destra guardando l’altare,  nella parte del transetto è  presente una affresco antico e non in ottimo stato, di grande dimensioni, dove si vedè la rappresentazione della decapitazione di San Pancrazio. (FOTO).
IL MARTIRIO DI SAN PANCRAZIO

 

CATACOMBE
Da non mancare assolutamente sono le famose “Catacombe di San Pancrazio”, molto ben conservate e suggestive.
Consiglio di visitare. Ne vale veramente la pena, sempre ché non soffrite di claustrofobia
Per gli orari di sito una foto con il cartello che li indica. (FOTO).
                                                                CARTELLO ORARI.

 

 

PARCHEGGIO
La Basilica ha anche un parcheggio interno. Non è grandissimo, ma consente di poter entrare con l’auto per far scendere anziani e bambini in sicurezza. Se siete fortunati potete anche lasciare per tutto il tempo della funzione.
Ci sono anche dei parcheggi nel viale d’ingresso della Basilica, ma il passaggio è  stretto ed una volta entrati per uscire è necessario arrivata davantinall’ingresso della Basilica per poi tornare indietro ed uscire sulla strada principale. (FOTO)

PARCHEGGIO INTERNO

 

SACRO E PROFANO
Se avete voglia di un bel gelato o di prendere qualcosa da mangiare o bere o un bel caffè, dalla parte opposta della strada, quasi di fronte alla Basilica, è  presente un bar/gelateria che consiglio. Ambiente semplice, ma gelati ottimi anche in pieno inverno.
                                                                OPERE DI BENE
I sacerdoti della Basilica si prodigano in opere di bene. Spesso danno luogo a raccolte di fondi per i poveri.
Di frequente è possibile vedere dei banchetti davanti all’ingresso della Basilica, dove si vendono prodotti artigianali (manufatti, dolci ecc. ) a prezzi modici per finanziare interventi a favore dei bisognosi.
E presente anche una sede della CARITAS che come sempre svolge un ottimo lavoro.

INGRESSO CARITAS E CARTELLO ORARI APERTURA
VILLA PAMPHILI
La Basilica confina con Villa Pamphili (troverete la descursione sul blog in un post specifico). Una volta usciti dalla chiesa, se volete fare una bella passeggiata nel parco più grande di Roma, basta uscire dall’ingresso principale, girare a sinistra e camminare sul marciapiede. Ad un certo punto vedrete una rampa con una ringhiera con un aspetto molto semplice.  Salite la rampa ed in un attimo sarete nella villa, dopo aver attraversato un vialetto molto breve.
La particolarità di questo accesso e che vi porterà subito vicino ad uno degli ingressi principali del parco, ovvero San Pancrazio (FOTO).

Ai prossimi appunti di viaggio.

Rispondi